#481

Talvolta La Dona ha la netta sensazione che i suoi interlocutori non siano minimamente interessati alle sue parole.
-Ciao La Dona! Ehi ma non ci si vede più.  Sempre al lavoro?
-Sì, mi hanno cambiato orario; lavoro una settimana il mattino e una il pomeriggio, sabati e domeniche a rotazione con le colleghe. Non ho più una vita. Non so se reggerò a lungo…
-Va bene, ciao!

“Non è che non ti sto ascoltando, è che non mi interessa quello che stai dicendo”( cit. La Dona genitrice)

Annunci

4 pensieri su “#481

  1. Io conoscevo già la risposta alla domanda visto che ti immagino, da mesi, incatenata ai fornelli di una cucina situata in qualche cantina oscura, a dovere cucinare, dalla mattina alla sera, per un esercito di pensionati affamati. D’altronde il pensiero che mi è venuto, prima di cliccare per leggere il post, è stato: Finalmente, la Dona è riuscita a ottenere cinque minuti di pausa!

    Un abbraccio Dona,

    Alex

    1. Hai ben chiara la situazione caro Alex…
      Mi manca tanto il blog e il tempo per pensare e scrivere. Mi manca questo posto e voi che lo animate.
      Un grande e affettuoso abbraccio Alex.
      Dona

    1. Cavolo ma sai che nrmmeno ho il tempo per la pausa caffè? ho imparato quante cose si possono fare nei cinque brevi ma lunghissimi minuti prima di servire il pranzo. Sì servire, perché il pranzo lo cucino lo servo e lavo pure i piatti. Altro che chef, La Dona è semplicemente una tuttofare. Misteri del lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...